III Edizione

Precarietà ed Equilibrio

Correva l’anno..

In una società in cui l’etica, il bene comune, i diritti umani, il lavoro, la conoscenza, il pensiero critico sono perennemente in bilico e costantemente turbati da crisi sociali, politiche ed economiche, diventa quasi lecito domandarsi: c’è una via d’uscita a tutto questo marasma? È possibile trovare un punto di equilibrio e di pace in questa perenne sensazione di precarietà?
Durante il Liber Festival³ abbiamo provato a dare risposta a queste domande, affrontando il tema della Precarietà e dell’Equilibrio da molteplici punti di vista.

Ospiti

Insieme ai nostri ospiti abbiamo analizzato come la precarietà e l’equilibrio, stati d’animo perennemente in antitesi fra di loro, condizionano il ruolo che ogni individuo assume nella società e il ruolo della cultura che per il Liberfestival e i nostri ospiti è l’unico strumento in grado di dare equilibrio ad ogni cosa.

Con grandissimo piacere abbiamo ospitato: i giornalisti Roberto Vicaretti e Giulia Blasi, il fotoreporter Michele Amoruso, il saggista Raffaele Alberto Ventura, il fumettista Wallie e il grandissimo Sergio Staino, la scrittrice Cecilia Ghidotti. 

A conclusione delle quattro giornate abbiamo avuto il piacere di ascoltare Franco Arminio con il suo reading poetico, di ridere con lo spettacolo satirico a cura di Lercio, di rivedere in musica un classico del cinema muto attraversati grazie al sound prodotto da Michele Forte e ballare con i dischi di Giacomo Denora dell’Earthbeat Aps.

Lascia una risposta